Statistiche sulla vita e sulla morte – l'uso di droghe

È possibile immaginare un farmaco che non presenti alcun rischio. Colpirebbe solo il microrganismo infettante, uccidendolo, o a una cellula difettosa, aggiustarlo. Tutte le cellule sane rimarrebbero intatte, e il farmaco in eccesso verrebbe semplicemente espulso. Inoltre, potremmo desiderare, che un farmaco del genere sarebbe abbastanza sicuro, da vendere al banco, e l'overdose accidentale da parte di un bambino non porterebbe ad alcuna conseguenza. C'è una sostanza che soddisfa questi requisiti: l'acqua. Spiega, perché i rimedi omeopatici sono completamente sicuri – il loro unico ingrediente attivo è l'acqua.

La maggior parte delle persone sceglie un trattamento convenzionale e deve convivere con un senso di pericolo, che è associato a tutte le sostanze usate come droghe. Molti farmaci comunemente disponibili sono velenosi, se ne vai in overdose. Alcuni possono essere tossici in casi eccezionali, anche a dosi normali. Un sacco di droghe, come farmaci usati nella chemioterapia antitumorale, provoca spiacevoli effetti collaterali, e il loro uso è associato ad alto rischio. Tuttavia, quale livello di rischio siamo in grado di accettare?? Per rischio, ovviamente, intendo il rischio di morte. Affrontiamo questa minaccia ogni giorno. Infatti, teniamo conto del rischio di morte per incidente stradale o per caduta da una scala. Alcuni di noi aumentano questo rischio, dedicarsi a passatempi o sport pericolosi, come l'alpinismo, immersioni o deltaplano.

Queste classi sono molto più pericolose dell'assunzione del farmaco, eppure ci diamo loro a condizione, che abbiamo il controllo su di loro. Siamo anche pronti a delegare tale controllo a una persona, di cui ci fidiamo – chirurgo o pilota. È meno probabile che ci fidiamo delle compresse prescritte da un medico e diffidiamo dei chimici in camice bianco, chi li prepara. Stupisce me e altri chimici, perché siamo in grado di mostrare i numeri, da cui segue, quanto sono sicuri i nostri prodotti. purtroppo, tali informazioni non possono penetrare nella coscienza di molte persone. Il motivo è forse un dato di fatto, che i nostri argomenti sono puramente razionali, le paure, d'altra parte, sono emotive.

Tuttavia, c'è speranza, che quando posso avanzare argomenti logici, poi le emozioni diminuiranno. supponiamo, che dovresti, Lettore, subire un intervento chirurgico minore per una condizione non pericolosa per la vita. L'operazione richiede un anestetico. Anni fa, il rischio di morte dopo la somministrazione di anestetici era come 60 fare 10 000, attualmente non supera 1 fare 10 000. Ti sottoporresti a un intervento chirurgico?? Probabilmente sì, anche se è difficile mettere questo rischio nel contesto di altri eventi rari. Con cosa confrontare questi numeri?? Forse fino alla nascita. Il rischio che il bambino muoia durante il parto, anche nei paesi altamente sviluppati, risale 120 sopra 10 000. Il rischio che una madre muoia durante il parto è come 1 fare 10 000, la stessa è la probabilità di dare alla luce tre gemelli. Per visualizzare meglio questi numeri, dovresti fare una domanda, quante donne conosciamo personalmente, che ha dato alla luce tre gemelli. La maggior parte di noi non ne conosce nessuno.

Pertanto, abbiamo fissato un punto di riferimento per considerare il rischio. Il tema è stato sviluppato nel libro Living with Risk (Vivere con il rischio), pubblicato dal British Medical Association Board of Science. Descrive tutti gli aspetti del rischio, come fumare, dieta, alcol, lavoro professionale, sport, malattie, comunicazione. Per dirla logicamente, dovremmo essere pronti ad accettare il trattamento, se il rischio di morte non supera il rapporto 1 fare 10 000. Il suddetto libro mostra, che abbiamo rischi simili in altre aree della nostra vita. Ad esempio nel Regno Unito ogni anno 1 persona su 10 000 morirà in un incidente d'auto o sugli sci, un 10 sopra 10 000 morirà a causa di un incidente nella sua stessa casa. Molte persone temono la morte per fulmine, anche se la probabilità di un tale evento è come 0,001 sopra 10 000. Tutti questi numeri mostrano, quanto possono essere forti le emozioni. Interessante, quante persone temono il "tuono dal blu".” pali? Fuori da 10 000 fumatori 2000 morirà a causa della sua dipendenza.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *