Talidomide

Una donna in attesa di un bambino può godersi la sua condizione per nove mesi di gravidanza. Molte donne, tuttavia, sperimentano la nausea mattutina nella prima fase di uno stato alterato. Anche se è un fenomeno del tutto naturale, può essere scomodo e talvolta molto spiacevole. Anni fa, un medico nel caso di questo disturbo poteva al massimo confortare. È un piccolo aiuto per le donne che vogliono condurre una vita e lavorare normalmente normal.

Poi è apparsa la talidomide. Lo ha introdotto in 1958 anno al mercato in Germania, nel trambusto della promozione aggressiva, azienda Chemie Griinenthal. L'agente doveva essere così al sicuro, che era venduto al banco con il marchio Contergan. Nel giro di pochi anni, ha raggiunto gli scaffali delle farmacie in oltre 40 paesi. La forma liquida di talidomide ha rapidamente guadagnato il riconoscimento come "amico"” bambinaia, perché era perfetto per calmare e cullare i bambini piccoli. Chemie Griinenthal era assolutamente convinta, il talidomide è sicuro. Uno degli annunci utilizza l'immagine di un bambino piccolo, allungando la mano su uno scaffale per una bottiglia di questo medicinale. La firma diceva: “Completamente innocuo, anche per i bambini”.

Sono stati osservati alcuni effetti collaterali – pochi pazienti si sono lamentati, che hanno vertigini e disturbi digestivi dopo talidomide. Tali rapporti, tuttavia, accompagnano quasi tutti i farmaci e nella pratica non significano nulla. In Gran Bretagna, la talidomide è stata commercializzata con il nome Distaval. È stato registrato come farmaco antidepressivo, a volte è stato usato per prevenire le nausee mattutine nelle donne in gravidanza. Era molto più sicuro di altri antidepressivi, come i barbiturici. Il sovradosaggio accidentale non è stato fatale – una persona adulta potrebbe ingoiare anche 350 g talidomide senza paura della vita. Il talidomide dava l'impressione di un ottimo sedativo e poneva fine ai problemi delle nausee mattutine.

I medici e i loro pazienti non erano a conoscenza degli spaventosi effetti collaterali causati dal farmaco, che si è rivelata una sostanza teratogena. È il nome professionale del fattore di distorsione nel feto in via di sviluppo. Donna, a cui è stata prescritta talidomide durante le prime settimane di gravidanza, ha rischiato di avere un figlio senza arti. L'immagine di una tipica vittima della talidomide è un bambino senza braccio, la cui piccola mano cresce dritta fuori dalla spalla.

I primi segnali, che qualcosa non va, apparso in 1961 anno. William McBride, una giovane dottoressa del Crown Street Women's Hospital di Sydney, Australia, prima se ne accorse, che un numero straordinario di bambini nasce con mani e piedi minuscoli. Questa distorsione era nota e prima, ma era molto raro. Durante le interviste con le madri di bambini storpi, McBride ha scoperto, che tutti hanno usato talidomide durante la gravidanza. Il giovane medico ha scritto un rapporto per il Lancet”, sottolineando la dipendenza scoperta. Il suo sospetto era fondato, ulteriori studi hanno dimostrato inequivocabilmente, che l'autore delle disgrazie era talidomide. Di conseguenza, il farmaco è stato ritirato dall'uso nella maggior parte dei paesi.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *