Sindrome della spalla dolorosa

Dobbiamo assolutamente iniziare con una breve descrizione dell'articolazione della spalla, l'unico del suo genere in tutto il corpo umano. È uno "stagno di flagelli" - spero, questo spiega quasi tutto, soprattutto l'associazione di una gamma di movimento! Ed è vero. La mobilità della spalla è enorme in quasi tutte le direzioni e piani. Lo deve a una struttura specifica, cioè. una presa poco profonda e rotonda sulla scapola, posizionato quasi sul piano verticale e l'omero sferico "penso" verticalmente. Questa struttura è unita e attivata da numerosi e forti muscoli del cingolo scapolare, i cui tendini si attaccano (crescono) in diversi punti dell'omero, scapola e ossa dell'avambraccio. Sono completati da borse sinoviali ("Capezzoli di grasso") e legamenti molto forti fatti di tessuto connettivo. L'articolazione stessa è strettamente avvolta nella capsula articolare, creare una cavità articolare all'interno con un recesso ascellare.

Sarebbe difficile trovare un lavoro (professione) uomo che non usa le azioni della spalla – no, forse un filosofo che registra i suoi pensieri su un registratore. Per molti una spalla sana è alla base della propria professione: minatore, hutnik, Costruttore, contadino, panettiere… e atleti: sollevatore di pesi, giocatore di basket, pugile, nuotatore, spadaccino, lanciatore di giavellotto, giocatore di tennis, finalmente… pescatore! ovviamente – senza spalle (e tutti gli arti superiori) non ci sarebbe la pesca. Ci sono molti punti della spalla che possono essere danneggiati meccanicamente a causa di varie lesioni e movimenti ripetitivi che superano la resistenza dei materiali, di quali tessuti sono fatti. Soprattutto gli stessi movimenti ripetuti molte volte – quindi anche un leggero "strattone" – porta al fenomeno della "fatica materiale" ben noto nell'arte. Il sistema di movimento è soggetto a molte leggi fondamentali della fisica, anche la legge di gravità, attrito, inerzia, così come i concetti di distribuzione della forza, vettori, leva, blocchi, ecc.. È chiaro allora, che il principale "punto debole" è l'attaccamento del tendine del muscolo all'osso mosso dal muscolo. Questa è la principale fonte di dolore alla spalla (almeno all'inizio dei guai), che sono anche un segnale di avvertimento per il nostro cervello sotto lo slogan: "Non mi strattonare più – Ho bisogno di riposare". Ci sono di gran lunga due delle aree di dolore più comuni nella spalla (ok. 90-95% tutti i dolori alla spalla) mostrato nello schizzo allegato. Discuteremo di entrambi.

• Il sovraspinato della scapola (insieme a m. spalla e altri 3 di minore importanza) muove l'omero (cioè il braccio) di lato e in alto – è quindi il principale responsabile del "movimento dell'ala". Guasti di Ramion, la flessione del gomito con la successiva rotazione della mano in alto e indietro è tecnicamente chiamata abduzione e rotazione. È un tipo di movimento che viene effettuato in modo continuo probabilmente per tutti i tipi di pesca! – principalmente durante il casting.
Il muscolo sovraspinato insieme ai sostenitori è un gruppo di muscoli molto forti, mentre il loro attaccamento al tubercolo maggiore dell'omero ha un'area di circa. 0,6-0,8 cm2. La sproporzione è evidente a chiunque di noi con anche una leggera immaginazione tecnica, che giustifica la relativa facilità del fenomeno del sovraccarico, danni e infine strappando il rimorchio (succede ai giavellottisti e ai sollevatori di pesi – anche una rottura completa). Nella vita di tutti i giorni, il dolore si verifica quando si pettina, rasatura, raggiungendo il gancio, o stendere il bucato di tua moglie indica cosa "ci ha preso". D'altra parte, i dolori a riposo si rivelano più danni al rimorchio e – oltre a rinunciare all'onere – richiedono un trattamento professionale. Il nostro corpo interviene naturalmente nel luogo del danno (è sempre e ovunque in tutto il sistema). Questo intervento si basa su processi di riparazione e restauro locali (iperemia-edema-proliferazione delle cellule del tessuto connettivo che porta all'ispessimento e all'attaccamento del tendine, e a volte anche calcificazione), e questi processi da soli sono responsabili della gravità del dolore. Quindi è consigliabile utilizzare farmaci somministrati direttamente alla fonte del dolore facilmente rilevabile dal dito del medico (se conosce sufficientemente l'anatomia). C'è facilmente un ago montato su una siringa con il farmaco appropriato (per esempio.. Polcortolon, Depo-Medrol, diprofos, Celeston) condotta per mano di un chirurgo ortopedico o reumatologo o altra persona esperta. Questo trattamento è comunemente chiamato "blocco", anche se il suo obiettivo non è quello di combattere immediatamente il dolore, ma una graduale riduzione dell'effetto curativo del farmaco somministrato. Tale trattamento offre le migliori possibilità di successo a condizione che lo strappo del rimorchio danneggiato sia categoricamente limitato, compreso indossare una mano sul cosiddetto. in un'imbracatura o fasciato al busto per un periodo da diversi a diversi giorni. Nella stragrande maggioranza dei casi, questo tipo di procedura porta ad un risultato soddisfacente.

• Muscolo a 2 teste della spalla (famosi "bicipiti"), infatti il ​​tendine del capo lungo di questo muscolo è il secondo punto critico della spalla. È estremamente lungo, "Lavorando" sull'arco nel solco tra i tubercoli maggiore e minore dell'omero, anche nella parte interna alla cavità articolare, aderisce alla parte superiore dell'acetabolo anche su una piccola area di ca. 0,5-0,6 cm2. L'intero bicipite flette principalmente l'arto superiore al gomito (un gesto comunemente noto), ma solleva anche l'intero braccio in avanti e verso l'alto ed è quindi il secondo muscolo più importante della spalla. Spostare carichi davanti a te (molto malsano a tutti), sollevando e tenendosi davanti a te, i movimenti del vigile urbano, un pittore, molti atleti e… pescatore- tenendo un bastone in mano per ore, appoggiato all'avambraccio, ma pesa molto sulla spalla e sul gomito. Tutto questo appesantisce e può sovraccaricare gli attacchi della testa lunga. Un piccolo promemoria qui: abbiamo due tipi di carico – statico e dinamico.

• Quindi si verifica l'elettricità statica, quando applichiamo la resistenza in modo continuo e costante per resistere ad es.. forza di gravità (mantenendo la canna da pesca in aria), dinamico e – quando facciamo più movimenti superando anche la forza di gravità, resistenza all'aria o peso dell'attrezzatura, ad es.. quando si lancia la lenza, nuoto o canottaggio. Le azioni dannose dei rimorchi hanno entrambi i tipi di carico. L'essenza dei cambiamenti che avvengono nell'attaccamento del capo lungo del bicipite è, ovviamente, la stessa del sovraspinato, solo quello. A causa delle caratteristiche anatomiche descritte, il decorso dei disturbi può essere molto più spiacevole e duraturo! Particolarmente, quando la capsula articolare viene tirata nel processo di riparazione e restauro e subisce aderenze. Il trattamento è lo stesso, cioè. si basa su iniezioni nel solco internodulare e sull'inserimento tendineo dei farmaci sopra menzionati. Spesso deve essere coadiuvato anche da farmaci antinfiammatori noti da precedenti consigli (butapirazolo, Majamil, Naprossene o altri come Metindol, Profenid, piroxicaim).

Non dimenticare di limitare il carico sulla spalla. La negligenza nella sindrome della spalla dolorosa può spesso portare a vari gradi di limitazione della funzione della spalla, compresa l'invalidità grave (contrazioni muscolari permanenti, aderenze della capsula articolare). Perché – dopo aver imparato l'acuto, la fase del dolore della malattia – è necessario migliorare il movimento senza sovraccaricare, migliore “calmo "nuoto".

Un trattamento completo di sanatorio è assolutamente consigliabile e ha la prognosi migliore. Raramente, per fortuna, alcuni di loro subiscono un intervento chirurgico alla spalla "liberatorio".

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *