Forme solubili di aspirina

Le compresse di Alka Seltzer contengono, oltre all'aspirina, acido citrico e bicarbonato di sodio (bicarbonato di sodio), per molti anni è stato chiamato bicarbonato di sodio. Il bicarbonato reagisce con l'aspirina, formando il suo sale sodico, quindi si dissolve in acqua e reagisce più velocemente. Il bicarbonato di sodio reagisce anche con l'acido citrico, che si traduce in bolle di anidride carbonica e un sapore gradevole del medicinale preparato.

Si possono ottenere forme solubili di aspirina, conversione dell'acido acetilsalicilico – leggermente solubile in acqua – nei suoi sali solubili di sodio o di calcio. Quando sciolto in acqua, si forma una soluzione limpida, più invitante per molte persone a consumare di un tablet, che deve essere inghiottito. Tuttavia, quando l'aspirina è nello stomaco, l'ambiente acido provoca l'immediata trasformazione del farmaco in una forma insolubile, con questo, quello sulla forma di minuscoli cristalli. Irritano la mucosa gastrica in misura minore rispetto alle particelle più grandi della compressa. Tuttavia, per alcune persone, anche l'aspirina somministrata in questo modo può essere troppo aggressiva. In questo caso, il medico può prescrivere una forma rivestita di aspirina, le compresse sono ricoperte da uno speciale strato resistente che impedisce la dissoluzione del farmaco nello stomaco. Invece, si dissolve nell'intestino tenue, dove la reazione è alcalina.

Anche se l'aspirina è stata usata per molto tempo, potrebbe essere più serio. Per alcuni bambini, prendere l'aspirina può essere tragico. Se somministrato per infezione virale, come l'influenza o la varicella, un bambino può sviluppare la sindrome di Reye. Per questo motivo, l'aspirina non dovrebbe mai essere somministrata ai bambini al di sotto 12 età. Negli Stati Uniti, le confezioni di aspirina devono includere un'avvertenza: "I bambini e gli adolescenti non dovrebbero usare questo farmaco in caso di varicella o influenza senza consultare il proprio medico sulla sindrome di Reye., raro, ma grave malattia serious”.

Nonostante questi inconvenienti, l'aspirina rimane ancora un prezioso farmaco con più di un semplice sollievo dal dolore. Si crede, che l'aspirina protegge da attacchi di cuore e coaguli di sangue blood. È stata studiata anche la sua efficacia come potenziale farmaco antitumorale, cataratta e demenza senile. L'aspirina viene somministrata agli individui, chi ha avuto un infarto. Se non hai problemi di stomaco, puoi prendere un piccolo tablet (100 mg) quotidiano. L'aspirina inibisce la produzione di sostanze che causano l'aggregazione piastrinica, la prima fase della formazione del coagulo sanguigno. Forse per questo l'aspirina potrebbe essere usata anche per curare la demenza senile, facilitare l'afflusso di sangue al cervello. Si crede, che l'aspirina distrugge i radicali liberi, molecole estremamente attive derivanti da processi metabolici, quale, come si suppone, può avviare la formazione di neoplasie. L'aspirina può aiutare a prevenire la cataratta, perché contrasta le proteine, che sono responsabili dell'opacizzazione dell'occhio.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *