Come funziona l'aspirina?

L'aspirina viene solitamente venduta in compresse contenenti 300 mg medicina. Puoi prenderlo ogni quattro o sei ore senza rischi 2-3 pillole, tuttavia, la dose massima giornaliera non deve superare 12 compresse, o 4 g di sostanza. Ingestione singola 10 g (30 pillole) l'aspirina può essere pericolosa per la vita, perché acidifica eccessivamente il sangue. Il corpo cerca di contrastare questo con una violenta azione polmonare lung, per espellere l'anidride carbonica in eccesso, e accelerando il lavoro dei reni, che porta alla disidratazione. Se il corpo non può far fronte da solo all'acidificazione, si verifica un danno tissutale che può anche portare alla morte.

Come funziona l'aspirina? Agisce su un enzima che sintetizza le prostaglandine. Sono sostanze necessarie per regolare i processi digestivi, funzione renale, circolazione sanguigna e riproduzione. Le prostaglandine stimolano anche i segnali del dolore. Vengono rilasciati durante molti infortuni e malattie. Ecco perché soffriamo di infiammazione, febbre e dolore. Questo è stato scoperto in 1969 anno da John Vane e un team dei suoi associati al Royal College of Surgeons di Londra London, chi ha mostrato, che l'aspirina previene la formazione di prostaglandine nei tessuti danneggiati. Vane ricevuto in 1982 anno – insieme ad altri ricercatori sulle prostaglandine, Sana Bergstrome e Bengt Samuelsson del Karolisska Institutet di Stoccolma – Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina.

Le prostaglandine vengono prodotte attraverso una serie di reazioni chimiche. Inizia con il rilascio di un acido grasso polinsaturo chiamato acido arachidonico dalla membrana cellulare. Questo acido reagisce con l'ossigeno, creare tali relazioni, come i perossidi di prostaglandina ciclica, iniziare l'infiammazione. L'aspirina blocca l'enzima che controlla questa reazione e previene l'ulteriore corso di eventi che iniziano con una membrana cellulare danneggiata e portano alle prostaglandine responsabili del dolore..

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *